PUNTO MARTE EDITORE

Libri

Scritture di Luce

 

Guardare al verismo, attraverso il binomio fotografia/memoria, significa intraprendere un viaggio “guidato” lungo le varie stazioni della letteratura siciliana di fine Ottocento scoprendo un fitto
panorama di fermenti culturali ma anche di inquietudine, definita “sicilitudine” che racchiude la stessa idea di monade, dai confini indefinibili, suggerendo l’idea di un’isola aspra, dura, severa, eppure accogliente, ospitale, metafora e rappresentazione della ricca commedia umana: la Sicilia.
Gli archivi fotografici di Verga e Capuana sono una fonte preziosissima.
Una Sicilia dalle tante identità e dall’atipica convivenza di bellezza e alienazione, dove la storia di un’amicizia, quella tra Verga e Capuana, trova nella fotografia - quella dell’origine - l’input per la
costruzione dei personaggi delle novelle e dei romanzi, o per passaggi descrittivi agresti, caldi e selvatici, ancora vivificati da un flusso di corrispondenze tra il vecchio e il nuovo.
La finalità del progetto fotografico di Claudio Argentiero è quella di riallacciare idealmente un dialogo tra il bianco e nero di Verga e Capuana fotografi, indagando l’unicità del verismo nelle sue trasformazioni e riletture, scoprendo il realismo contemporaneo, quello dei romanzi di Silvana Grasso che scardina i registri linguistici consueti a favore di una contaminatio che svela incanto
ed esaltazione, tensione e meraviglia di una terra, la Sicilia, che continua ad essere prolifera di figli della luce.
 
Alfiuccia Musumeci

Claudio Argentiero

Claudio Argentiero

Autore:
Claudio Argentiero da oltre 25 anni si occupa di fotografia. Il suo percorso si snoda tra lavori su committenza e ricerca personale. E’ da sempre interessato alla documentazione del territorio e dei suoi mutamenti, producendo immagini per mostre e libri, collaborando con enti pubblici e privati.
Dal 1988 cura e organizza mostre ed eventi fotografici di rilievo.
Ha esposto in importanti spazi in Italia e all’estero, e ad Arles (Francia), tempio della fotografia mondiale, in contemporanea ai RIP dal 2005 al 2013.
E’ l’artefice e fondatore dell’Archivio Fotografico Italiano, di cui è Presidente fin dalla sua nascita, per il quale cura i progetti a livello europeo, in qualità di art director eventi e photoeditor dei libri da collezione della collana A.F.I.
Testi di: Musumeci, Mutti, Di Dio, Cascio, Grasso

Pagine: 160

Illustrazioni: In bianco e nero

Dimensioni: 24x30 cm

Rilegatura: Cartonato
Release: Novembre 2017

Diritti: Mondo

ISBN: 9788894875072

Testi: Italiano